Poesia: Un’impronta sul vetro d’inverno

un bacio a sorpresa è felicità un dito spezzato nella porta toglie il sorriso e fare la cacca sul corridoio di un treno perché il bagno è occupato rende visibilmente imbarazzati la vita è un mosto di perdute umanità un paradiso di idee irrealizzabili un pentagramma di angeliche note uno schiaffo sordo che tuona di … More Poesia: Un’impronta sul vetro d’inverno

non guardare le luci di kronos sono dietro di te e illuminano il tuo cammino quello che hai perso non tornare a riprenderlo lo ritroverai più avanti se ti è utile guarda al futuro le coppie disegnano i figli sullo schermo dei desideri sono le macchine a rimanere incinta partoriscono senza soffrire danno alla luce … More

Poesia: Anticolore

anime alla deriva di un sogno musiche lontane spente polvere di pensieri di stelle mari lobotomizzati tremanti uomini poesia ridotti in cenere sguardi persi nell’archivio dei ricordi è l’anticolore Sarah di oZ

Poesia: La strada

iniettami ispirazioni divine visioni futuristiche domani una nuova linea sul mare vomito ancora i ricordi nell’etere li mostra la tv del passato non si possono abbandonare le ombre ho fatto un abito di occhi vigili la strada è buia Sarah di oZ  

Poesia: Profili

Dimmi di fermarmi proprio adesso La notte frana  sotto la pelle di luna e i germogli di stelle nascenti Tardive le carezze di sogni Irradiano sguardi di passione Sotto i profili umani delle nuvole Sarah di oZ

Poesia: Gli ultimi giorni della clessidra

Il margine del tempo avanza lentamente anche le piccole zolle di sangue saranno conquistate il tiranno veste di carta e il canto delle ombre tuona da ogni poro della pelle all’orizzonte nessun respiro di vento smuove più le onde gli alberi più alti tendono ad abbracciarsi hanno l’ardire di proteggere quelli più giovani s’ode il … More Poesia: Gli ultimi giorni della clessidra